Home » Strumenti musicali » Come scegliere la chitarra: classica o acustica?

Come scegliere la chitarra: classica o acustica?

Contenuto dell'articolo

Se ti stai approcciando per la prima volta a questo strumento, ti interesserà sicuramente capire come scegliere la chitarra: meglio una classica oppure una acustica? Per rispondere a questo interrogativo è bene comprendere le differenze tra queste due macro categorie.

Come scegliere la chitarra: le corde

Le corde di una chitarra classica ed una acustica si differenziano essenzialmente nel materiale di cui sono costituite. Questa differenza è uno dei fattori che determina la diversità del suono, dato che nella chitarra classica troviamo corde di nylon e nella acustica corde di ferro.

Per essere più precisi, le prime tre corde della classica sono proprio di nylon, mentre le altre tre sono di nylon rivestito in metallo.

Come scegliere la chitarra: lo stile del suono

Il materiale delle corde, come anticipato, determina un suono differente: le corde di nylon della chitarra classica offrono un suono più avvolgente, caldo, rendendola ideale per melodie classiche e perché no, spagnoleggianti (ti sarà sicuramente capitato di sentire qualche virtuoso ad un concerto)!

Il suono di una chitarra acustica è invece più adatto per il cosiddetto strumming, praticamente per chi ama cantare e suonare accompagnandosi con gli accordi. La chitarra del cantautore per eccellenza!

Come scegliere la chitarra: lo sforzo delle dita

Avendo a disposizione entrambe le chitarre, bastano pochi accordi per rendersene conto: le corde della classica sono decisamente più morbide, quelle dell’acustica fanno male (soprattutto se non si è abbastanza allenati!).

Come scegliere la chitarra: il manico

Il manico di una chitarra acustica è più stretto rispetto a quello della classica: questo significa che se si ha poca dimestichezza con lo strumento e si hanno mani importanti, è facile premere e sfiorare per errore più corde di quelle volute. Nessuna paura in realtà, si tratta di un comportamento che si sistema con esercizi e allenamento, trovando la posizione migliore delle dita sulle corde.

Come scegliere la chitarra: compro l’acustica o la classica?

Alla luce di quanto detto e all’esperienza collettiva, di solito si inizia con la chitarra classica: le corde fanno meno male anche se la mano è poco allenata, la distanza tra le corde consente di muoversi agevolmente tra arpeggi ed accordi. Nulla vieta tuttavia con il tempo di affiancarsi una chitarra acustica, per apprezzare le diverse sonorità!

Anche se non è stata menzionata finora in questo articolo, la chitarra elettrica non è sicuramente consigliabile per iniziare: il suono viene emesso semplicemente sfiorando le corde e se si dovesse passare da questa chitarra ad una classica o acustica, ci si troverebbe in difficoltà per la differente forza richiesta per far vibrare correttamente le corde.

Se poi hai già ben chiara la vostra strada musicale, allora conviene ovviamente iniziare dal tipo di chitarra che si vuole approfondire, qualunque esso sia!

Se non hai un amico che ti insegni i primi rudimenti e per il momento non vuoi investire in lezioni private, ricorda che su internet (anche su Youtube, Vimeo…) è possibile assistere gratuitamente ad interessanti corsi per imparare a suonare la chitarra. Analogamente potrai trovare accordi, canzonieri e testi per diventare in breve tempo un buon chitarrista o quantomeno, divertirti da solo o in compagnia! Buon divertimento!

 

Leggi anche

Un corso di musica: libera la tua vena artistica e rilassati

Avere un nonno o un genitore che sanno suonare uno strumento musicale significa che in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *