Home » Strumenti musicali » Un corso di musica: libera la tua vena artistica e rilassati

Un corso di musica: libera la tua vena artistica e rilassati

Avere un nonno o un genitore che sanno suonare uno strumento musicale significa che in famiglia esiste già una buona sensibilità nei confronti delle sette note. Con ogni probabilità, si cercherà di appassionare i piccoli di casa alla musica, iscrivendoli precocemente a qualche scuola: pianoforte, violino e flauto sono tra le scelte più popolari, perché sono strumenti “accessibili” anche dalle mani e dal fisico di un bambino piccolo.
Imparare durante l’infanzia ha innegabilmente dei vantaggi: la musica richiede disciplina, esercizio ma, se ben insegnata, sa anche essere divertente e aggregante. Per tantissimi bambini, i saggi di musica costituiscono il primo vero debutto in pubblico.
La brutta notizia è che molti di questi piccoli musicisti non continuano il loro percorso di apprendimento: crescendo e progredendo nella tecnica, all’allievo si richiede un impegno crescente in termini di tempo e concentrazione che non tutti i ragazzini sono in grado di sostenere, anche perché va a interferire con le ore di scuola, con le altre attività extrascolastiche praticate o con la disponibilità da parte delle famiglie.
In molti casi, è un vero e proprio spreco di talento, perché l’orecchio e la memoria musicale, se la pratica viene abbandonata, tendono a perdersi e difficilmente si recuperano negli anni.

La buona notizia, però, è che non è mai troppo tardi. In qualsiasi fase della vita, anche da adulti, è possibile rispolverare o acquisire ex novo delle conoscenze musicali. È molto meno difficile di quanto si pensi: iniziare a suonare e capire il linguaggio della musica, sono conquiste in grado di regalare grandissime soddisfazioni in un tempo molto breve. L’importante, come in quasi tutte le attività, è cominciare con il piede giusto, scegliendo attentamente la scuola o il professionista al quale appoggiarci.

Un modo semplice ed efficace per trovare un buon corso di musica è esplorare i siti di annunci. Ci sentiamo di consigliarvi Bakeca, un portale 100% italiano che esiste da ben dieci anni e che si distingue per la grande abbondanza di risultati generati. È un sito di facile navigazione, che permette di filtrare i risultati interessanti in maniera rapida e intuitiva, restringendo il campo ad una sola area geografica (ad esempio, solo i corsi a Torino).
Per chi ha le idee chiare ed è intenzionato ad apprendere uno strumento musicale in particolare, oppure fare un corso di composizione, l’alternativa è eseguire una ricerca libera tramite parole chiave (es. “corso di violoncello”), ottenendo così una rosa di risultati più limitata e mirata.

Leggi anche

Come scegliere la chitarra: classica o acustica?

Contenuto dell'articolo 1 Come scegliere la chitarra: le corde2 Come scegliere la chitarra: lo stile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *